Idepart | homeaway.it
119
single,single-post,postid-119,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,

homeaway.it

Dati Sintetici

Ricerca avanzata tramite filtri
Servizi presenti 
Recensioni 
Possibilità di contatto con struttura
Prenotabilità/Pagamento online
Link al sito web
Supporto telefonico
Versione mobile
Home-Away-Com

Fondato nel 2004 con quartier generale in Texas, si è rapidamente affermato acquisendo anno dopo anno portali come cyberrentals.com nel 2005, vrbo.com nel 2006 fino a toprural.com nel 2012, oltre ai più famosi homelidays.com e bedandbreakfast.com. Al momento propone circa 550.000 alloggi tra case vacanza, agriturismi ed appartamenti sparsi in tutto il mondo. La presenza sul portale, che consiste in una pagina con numerose informazioni e fino a 24 foto, è condizionata dal pagamento di una quota fissa annuale che parte da 199€ + iva per il pacchetto classico, fino a 899€ + iva per il pacchetto platino. In alternativa si può scegliere l’abbonamento flexi che non ha costi fissi ma prende il 10%sulla prenotazione ricevuta tramite il sito stesso. L’inserimento, una volta accettato, viene esteso a 19 portali internazionali (annuncio completo in Italia ma solo base all’estero). Qualora voleste avere un annuncio completo anche all’estero, dovete rimettere la mano al portafoglio a partire da oltre 100€. Altro aspetto non di poco conto è la possibilità di contattare il proprietario e concordare eventuali modalità di pagamento, preferenze, etc. Ci sono il calendario per le prenotazioni, i prezzi, le dotazioni interne alle strutture e le recensioni. Da febbraio Homeaway è sbarcata anche in Italia con una sede a Roma. A giudicare dai commenti letti in giro per il web, è in grado di muovere un buon volume di traffico verso le strutture ricettive. Il portale è disponibile in 20 lingue compreso l’italiano ed offre un’applicazione per dispositivi mobili semplice, chiara e funzionale.