Idepart | CHIUSDINO (Siena – Toscana – Italia)
416
single,single-post,postid-416,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,

CHIUSDINO (Siena – Toscana – Italia)

San-Galgano-Spada-Roccia

L’Eremo di Montesiepi e la spada nella roccia

L’Eremo di Montesiepi e i maestosi ruderi dell’Abbazia di San Galgano in Valdimerse sono il più importante complesso religioso-monumentale del territorio di Chiusdino, nel Senese, ed uno degli esempi più significativi dell’architettura romanica e gotico-cistercense in Italia. Molto ben conservato, l’Eremo sovrasta quello che resta dell’Abbazia (solo le mura perimetrali senza il soffitto) in un angolo di terra solitaria, silenziosa e raccolta. L’Eremo sorge sulla sommità di una collinetta folta di querce, là dove il giovane cavaliere Galgano di Guidotto si ritirò a vivere da eremita nel 1180 e dove morì il 30 novembre dell’anno dopo. All’interno c’è la tomba di Galgano, canonizzato nel 1185 da papa Lucio III, e la sua spada conficcata nella roccia, oggi protetta da una teca trasparente. La spada sta lì dalla notte di Natale del 1180, quando Galgano visse un’esperienza mistica in seguito alla quale si convertì. Da allora quella spada, capovolta e infissa per sempre in un masso, rappresenta la croce e la fede del giovane cavaliere. Molte sono le somiglianze con la tradizione di Re Artù e dei cavalieri della Tavola Rotonda. Ed è possibile che i pellegrini che percorrevano la Via Francigena, che ancora collega Canterbury a Roma, abbiano raccontato la storia e qualcuno l’abbia rielaborata per farne un racconto parallelo.