Idepart | Web reputation a rischio: recensioni sì o no? - Idepart
La vostra web reputation rimarrà un ottimo biglietto da visita se avrete dalla vostra un buon numero di recensioni positive
web reputation, recensioni
64
single,single-post,postid-64,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,

Web reputation a rischio: recensioni sì o no?

Recensioni

Tutti ormai sappiamo che il destino di un’attività dipende dalla sua web reputation.  Reputazione che si costruisce e si alimenta grazie alle opinioni che i clienti esprimono nei social network, nei blogs e nei portali user generated content, in cui appunto sono gli stessi utenti a generare contenuti da cui scaturirà una classifica. E i giudizi, si sa,  hanno gambe veloci.

Se qualcuno scrive di voi e della vostra struttura,  compila una pagella che altri leggeranno per valutare la qualità dei vostri servizi, la pulizia delle vostre camere o la disponibilità che dimostrate nei confronti dei vostri ospiti. Se i giudizi saranno positivi, quella pagella vi servirà come rampa di lancio, ma se saranno negativi decreterà la fine della vostra attività, o almeno la comprometterà molto seriamente. L’utente che racconta la propria esperienza avendo soggiornato da voi,  che abbiate un b&b o un agriturismo, un appartamento una villa un ostello o un rifugio,  è come se lasciasse cadere dietro di  sé i sassolini di Pollicino: cioè lascia cadere una traccia, un’indicazione per chi dopo di lui deciderà se soggiornare da voi oppure no.

Se avere recensioni positive  aiuta a costruirsi un buon nome, averne di cattive significa essersi bruciati con una pessima web reputation di fronte a migliaia di potenziali clienti. L’analisi dei comportamenti online ha evidenziato quanto le recensioni influiscano, anche più del prezzo, sulla percezione che l’utente ha subito della vostra struttura, percezione che poi gli farà decidere se prenotare o no da voi. Negli ultimi anni la qualità delle recensioni è aumentata. Spesso accanto al giudizio compare, oltre al nome, l’indicazione della professione, dell’età, del luogo da cui l’utente scrive, il tutto accompagnato magari da una sua fotina: cosa che avrà molto più appeal su chi legge e gli darà la sensazione che ciò che ha letto è sicuramente affidabile, reale e non più solo virtuale. Per capire quanto le recensioni siano diventate importanti, basti pensare che un colosso come Facebook si affretta a farti sapere che, fra i tuoi amici, questo e quell’altro ha cliccato  “mi  piace” a quel sito, a quella marca di profumi o a quel rivenditore di mobili.

Ovviamente i problemi non mancano perché ci si può imbattere nel cliente scorretto che usa la recensione come ricatto per spuntare un prezzo vantaggioso ( del tipo: o mi sconti del 30% o scrivo male di te ); oppure in quello che scrive male della vostra struttura pur non essendoci mai stato. Eccetera eccetera.

Sono incidenti che possono capitare e contro cui molte difese non ci sono. Però la vostra web reputation rimarrà un ottimo biglietto da visita se avrete dalla vostra un buon numero di recensioni positive – e ovviamente vere – che andranno, per così dire, a neutralizzare quel singolo giudizio negativo.